_congressi e formazione docenti

Con l’incarico persso l’Universidad dew La Habana nel 1991 è iniziata l’esperienza di formazione degli insegnanti di lingua, a cui negli anni successivi a partire dal 1994 si è affiancata un’attività analoga con insegnanti di scuole di ogni ordine e grado e di università anche di discipline non linguistiche. Negli anni scolastici dal 1994 al 1997 su incarico del Provveditorato di Parma ho svolto attività di formatore di lingua inglese e metodologia nei corsi delle “500 ore” per insegnanti di scuola elementare. Dal 1996 l’ambito della formazione glottodidattica si è ampliato a numerosi altri ambiti e sono stato relatore e coordinatore di parecchi corsi d’aggiornamento e formazione. A questa attività propriamente di formazione dei docenti si è affiancata la normale attività accademica congressuale.

Sono stato autore di vari materiali di studio online e moderatore di  forum per i docenti in formazione, tra cui quelli per il Master Itals dell’Università  Ca’ Foscari e la piattaforma Punto.edu dell’Indire.

Per ricordare a me stesso che il tempo passa inesorabile, ecco un elenco delle attività di formatore e di partecipazione in qualità di relatore in convegni, corsi d’aggiornamento o di formazione, e delle  conferenze su temi di glottodidattica generale e legati all’insegnamento dell’italiano LS e L2, presso università, enti di formazione, istituzioni, associazioni in Italia e all’estero:

Relazioni su invito a convegni e seminari di ricerca

Novembre 2003 – University College London. Convegno IFL – Italian as a Foreign Language Didattica della Lingua Italiana come Lingua Straniera. Relazione dal titolo: Insegnare le abilità primarie.

Aprile 2004 – Buenos Aires – Ciclo Internacional de Enseñanza de Lenguas Extranjeras. Relazione dal titolo Internet y didáctica: nuevos roles para alumnos y docentes.

Aprile 2005 – Università della Basilicata. Convegno Didamatica 2005. Relazione dal titolo: Insegnare lingue e culture con le tecnologie.

Maggio 2005 – Sanremo. Convegno Anils. Relazione dal titolo: Per una ricezione consapevole del Quadro di Riferimento Europeo.

Maggio 2006 – Società Dante Alighieri, Alianza francesa, Asocición Humboldt, Instituto BrasileiroEquatoriano de Cultura, Instituto Cervantes Centro Asociado Quito, (Quito). Jornadas pedagógicas internacionales: primer encuentro sobre la enseñanza-aprendizaje  de idiomas desde la perspectiva del Marco común europeo de referencia para lenguas. Conferenza dal titolo: Relación existente entre los conocimientos y la competencia comunicativa de la lengua: la propuesta del Marco Común Europeo.

Ottobre 2006 – Bad HofGastein (Austria). Convegno internazionale:  SprachGastein2006Kongress. Relazione dal titolo: Il Quadro Comune Europeo in classe

Ottobre 2006 – Bad HofGastein (Austria). Convegno internazionale: SprachGastein2006Kongress. Relazione dal titolo: Apprendere e insegnare l’italiano nell’era del Quadro

Maggio 2007 – Evanston (Il.) – Northwestern University. Relazione dal titolo: Insegnare l’italiano nell’era del Quadro comune europeo.

Dicembre 2007 – Universidade San Paolo, XII Congresso dell’Associazione Brasiliana di Professori d’Italiano (ABPI), L’Italiano d’oltremare: cultura, identità  e  integrazione  fra  due  sponde. Tavola rotonda dal titolo: Lingua italiana: la ricerca e l’insegnamento.

Dicembre 2007 – Universidade San Paolo, XII Congresso dell’Associazione Brasiliana di Professori d’Italiano (ABPI), L’Italiano d’oltremare: cultura, identità  e  integrazione  fra  due  sponde. Relazione dal titolo: Insegnare a comprendere.

Febbraio 2008 – Università di Bologna. Convegno internazionale e interdisciplinare: Prospettive internazionali su lingua, cultura e cittadinanza: l’italiano come lingua seconda nella formazione universitaria in Emilia-Romagna. Relazione dal titolo Promuovere la qualità per uscire dall’emergenza: il Progetto Sviluppo e certificazione delle competenze linguistico-comunicative in italiano L2.

Maggio 2008 – Università di Padova. Convegno: Lingue, scuola, immigrazione. Dalla scuola alla società: prospettive d’inserimento a confronto. Relazione dal titolo: Italiano L2 per lo studio: dall’emergenza alla promozione della qualità.

Novembre 2008 – Società Dante Alighieri, Alianza francesa, Asocición Humboldt, Instituto BrasileiroEquatoriano de Cultura, Instituto Cervantes Centro Asociado Quito,  Institut (Quito). Jornadas pedagógicas internacionales: la enseñanza-aprendizaje  de idiomas desde la perspectiva del Marco común europeo de referencia para lenguas. Relazione dal titolo: Los primeros 10 años del milenio: un pequeño viaje en las tendencias de hoy pensando en el futuro.

Novembre 2008 – Università di Nicosia (Cipro). Languages for Intercultural Dialogue Conference Relazione dal titolo: Language learning and teaching and the formation of  democratic awareness.

Novembre 2008 – Università Federale del Rio Grande do Sul (Porto Alegre)- Convegno: I Convegno d’Italianistica nel Sud del Brasile. L’insegnamento dell’italiano: Bilanci e prospettive. Relazione dal titolo: Che ne è del gene del metodo di studio?

Febbraio 2009 – University of Auckland. 5th Australasian Centre for Italian Studies (ACIS) Biennial Conference. Relazione dal titolo: Language policies and the formation of  democratic awareness.

Febbraio 2009 – Università di Urbino. Convegno: Content and Language Integrated Learning Methodology in University Instruction: Online and in the Classroom. Relazione dal titolo: CLIL Courses and Quality Management at University Level.

Marzo 2011 – Università Cattolica di Milano (Brescia). Convegno internazionale: L’italiano L2 nella scuola secondaria di secondo grado. Relazione dal titolo: Sviluppare, valutare e certificare l’italiano per lo studio.

Novembre 2011 – University of Central Florida (Orlando). Relazione su The Impact of Listening and Reading
Comprehension on Student Achievement at the Secondary Level.

Dicembre 2011 – Doba (Ciad) – ENI. Relazione dal titolo: Création de matériel pour la didactique des disciplines en français selon un modèle EMILE.

Maggio 2011 – Centro Come (Milano). Convegno: Non uno di meno. In cerca di futuro. Studenti stranieri nella scuola secondaria. Relazione dal titolo: Studiare in italiano L2 nella scuola secondaria di secondo grado.

Settembre 2013 – Comune di Mantova. Convegno: Star bene a scuola 2013. Educazione interculturale e integrazione scolastica. Relazione dal titolo: Sviluppare competenze linguistico-comunicative per studiare in italiano.

Settembre 2014 – IPRASE (Trento). Relazione dal titolo: Neuroscienze e ambiti educativi: ipotesi di avvicinamento.

Ottobre 2016 – Università di Parma. VIII International Seminar of the CGBU. Relazione dal titolo: Language policies and the formation of democratic awareness

Ottobre 2017 – Università Federico II di Napoli. Giornata di studi: Embodied cognition. Conoscenza incarnata come simbiosi di saperi. Relazione dal titolo: L’embodiment: un’occasione di incontro tra la glottodidattica e le neuroscienze.

Conferenze a convegni come keynote speaker

 

Luglio 2003 – Universidad Central de Caracas. Primo incontro internazionale degli Italianisti venezuelani. Insegnamento apprendimento e formazione degli insegnanti d´italiano lingua straniera. Conferenza dal titolo: Il Processo di insegnamento/apprendimento dell´italiano come lingua straniera nell´era del Quadro comune europeo di riferimento per le lingue

Settembre 2003 – Universidad Nacional del Litoral Santa Fé (Argentina). XIX Congreso de lengua y literatura de Adilli. Conferenza dal titolo: Il Quadro comune europeo a disposizione della classe.

Novembre 2004 – Università Ca’ Foscari di Venezia. Convegno: Il Quadro comune europeo di riferimento per le lingue. Una proposta per la didattica del quotidiano. Conferenza dal titolo: Per una ricezione consapevole del Quadro comune europeo.

Ottobre 2009 – Bad HofGastein (Austria). Convegno internazionale: SprachGastein2009Kongress. Conferenza dal titolo:10 anni di italiano LS/L2: un breve viaggio nelle tendenze odierne.

Language learning and teaching and the formation of democratic awareness.

Novembre 2009 – Università di Parma. I convegno DILLE Le lingue dell’educazione in un mondo senza frontiere. Conferenza dal titolo: Italiano L2 e integrazione scolastica: una ricerca sulle competenze linguistiche degli studenti stranieri a Parma e Reggio Emilia.

Giugno 2012 – Università di Helsinki – XII Congresso SILFI Dal manoscritto al web: canali e modalità di trasmissione dell’italiano. Conferenza dal titolo: Dall’ italiano all’ italiano dei manuali L2.

Giugno 2017 – Centro lingusitico dell’Università di Firenze. XXV Convegno Nazionale ILSA. Conferenza dal titolo: Imparare l’italiano per fini di studio: ruolo e competenze dell’insegnante di italiano L2.

Relazioni a convegni con selezione degli abstract

 

Giugno 2015 – Venezia – Convegno AICLU. Relazione dal titolo: Tra la lingua per scopi comunicativi di base e le microlingue: apprendere, insegnare e valutare l’italiano per fini di studio.

Febbraio 2017 – Università Ca’ Foscari di Venezia. IV convegno DILLE La didattica delle lingue nel nuovo millennio: le sfide dell’internazionalizzazione. Relazione dal titolo: VPI online: un approccio glottodidattico alla verifica della preparazione iniziale all’università

Ottobre 2017 – Università L’Orientale di Napoli. Convegno: Framing Minds. English and Affective Neurosciences. Relazione dal titolo: Embodied language and the process of language learning and teaching.

Ottobre 2017 – Università L’Orientale di Napoli. Conferenza internazionale su MOOC, apprendimento delle lingue e mobilità. Relazione dal titolo: Assessing and recovering students’ initial preparation at university through online testing and MOOCs.

Giugno 2018 –  Libera Università di Bolzano. Convegno Teaching languages for specific and academic purposes in higher education: English- Deutsch- Italiano. Relazione dal titolo: Testing academic language proficiency.

Seminari di formazione all’estero

 

Ottobre 2002 – Istituto Italiano di Cultura di Tokyo. Relazione dal titolo: Lo studente d’italiano lingua straniera.

Novembre 2002 – Istituto Italiano di Cultura di Stoccarda. Relazione dal titolo: La glottodidattica ludica.

Gennaio 2003 – Università di Hanoi. Relazione dal titolo: I modelli operativi e la loro applicazione.

Aprile 2004 – Scuola Dante Alighieri Rosario (Argentina). Relazione dal titolo: Multimedialità e glottodidattica.

Gennaio 2004 – Quito – Società Dante Alighieri. Seminario dal titolo: La enseñanza del Italiano entre tradición y nuevas propuestas metodológicas.

Aprile 2004 – Buenos Aires – Scuola Dante Alighieri. Relazione dal titolo. Il curricolo di italiano per stranieri nell’era del Quadro di Riferimento Europeo

Agosto 2004 – Porto Alegre  – ACIRS. Relazione dal titolo: Valutare, adattare, integrare materiali didattici

Agosto 2004 – Porto Alegre  – ACIRS. Relazione dal titolo: Il curricolo di italiano per stranieri nell’era del Quadro di Riferimento Europeo.

Agosto 2004 – Porto Alegre  – ACIRS. Relazione dal titolo: La semplificazione dei testi.

Ottobre 2004 – Istituto Italiano di Cultura di Istanbul. Relazione dal titolo: Multimedialità e insegnamento della lingua e della cultura italiana.

Gennaio 2005 – Ente Scuola Italiana Paesi Bassi (Amsterdam). Relazione dal titolo: Il curricolo di italiano per stranieri nell’era del Quadro di Riferimento Europeo.

Febbraio 2005 – Società Dante Alighieri- IIC Atene. Relazione dal titolo: Il curricolo di italiano per stranieri nell’era del Quadro di Riferimento Europeo

Febbraio 2005 – Istituto Italiano di Cultura di Lyon. Relazione dal titolo: Promuovere la consapevolezza nella comunicazione orale.

Maggio 2005 – Istituto Italiano di Cultura di Rio. Relazione dal titolo: Coordinate attuali della glottodidattica e applicazioni alla didattica dell’italiano a stranieri.

Settembre 2005 – Ente Scuola Italiana Paesi Bassi (Amsterdam). Relazione dal titolo: I presupposti teorici della glottodidattica.

Novembre 2005 – Istituto Italiano di Cultura di Tripoli. Relazione dal titolo: Coordinate attuali della glottodidattica.

Novembre 2005 – Accademia di Zanzour di Tripoli. Relazione dal titolo: Didattica dell’italiano attraverso le nuove tecnologie.

Aprile 2005 – Istituto Italiano di Cultura di Vienna. Relazione dal titolo: Insegnare le lingue nell’era delle tecnologie dell’informazione: una riflessione tra tecnica e didattica.

Maggio 2005 – Universidade Estadual do Rio Grande do Sul (Porto Alegre). Relazione dal titolo: Tecnologias aplicadas ao ensino de línguas estrangeiras

Settembre 2005 – Ministery of Education of Malta. Relazione dal titolo: Oltre le tecniche didattiche: parlare per farsi capire, ascoltare per capire.

Marzo 2006 – Istituto Italiano di Cultura di Vienna. Relazione dal titolo: Il profilo professionale e l’attività del docente nell’era del Quadro.

Marzo 2006 – Pädagogisches Institut der Stadt Wien. Relazione dal titolo: Didattica dell’italiano attraverso le nuove tecnologie.

Gennaio 2007 – Ente Scuola Italiana Paesi Bassi (Amsterdam). Relazione dal titolo: Le abilità linguistiche nella multiclasse di It. LS.

Settembre 2006 – Ministery of Education of Malta. Relazione dal titolo: Insegnante e libro di testo: essere in prima linea all’interno di un sistema di qualità.

Aprile 2007 – Istituto Italiano di Cultura di Rabat. Relazione dal titolo: Il Quadro e l’autonomia dell’apprendente.

Maggio 2007 – Chicago – Istituto Italiano di Cultura. Relazione dal titolo: Language learning and teaching and the formation of  democratic awareness. The challenge of the Common European Framework of Reference.

Maggio 2007 – Chicago  – Istituto Italiano di Cultura. Relazione dal titolo: Imparare le lingue oggi: una risposta europea ai fenomeni globali del mondo contemporaneo.

Luglio 2007 – Ministery of Education of Malta. Relazione dal titolo: Insegnante e libro di testo: da spettatori ad attori.

Ottobre 2007 – Istituto Italiano di Cultura di Belgrado. Relazione dal titolo: Insegnare a comprendere.

Marzo 2008 – Istituto Italiano di Cultura di Lyon. Relazione dal titolo: Comprendere e didattizzare testi.

Marzo 2008 – Centre Franco-Italien di Nizza. Relazione dal titolo: Lo sviluppo neurologico del bambino e la didattica della lingua straniera.

Aprile 2008 – Università di Lubiana. Relazione dal titolo: Didattica dell’italiano attraverso le nuove tecnologie.

Aprile 2008 – Istituto Italiano di Cultura di Lubiana. Relazione dal titolo: Per una didattica integrata della lingua e cultura italiane a stranieri

Luglio 2008 – Universidad de La Habana. Relazione dal titolo: Epistemología de la didáctica de los idiomas.

Luglio 2008 – Universidad de La Habana. Relazione dal titolo: Políticas lingüisticas y prácticas didácticas: un punto de contacto.

Settembre 2008 – Ministery of Education of Malta. Relazione dal titolo: Lo sviluppo delle competenze del docente: dall’insegnante che sa utilizzare il manuale all’insegnante che sa creare attività didattiche in sintonia con il libro di testo e il curricolo di italiano.

Ottobre 2008 – Istituto Italiano di Cultura di Oslo. X Seminario di aggiornamento per docenti di italiano in Norvegia. Relazione dal titolo: Insegnare a comprendere: dalla riflessione sui meccanismi di comprensione alla realizzazione di materiali didattici.

Novembre 2008 –Pontificia Universidad Católica del Ecuador (Quito). Relazione dal titolo: L’Italiano nella canzone.

Novembre 2008 – Istituto Italiano di Cultura di Stoccarda/Enaip. Relazione dal titolo:  Come usare metodi per l’insegnamento/apprendimento della lingua e della cultura italiana.

Agosto 2008 – Uniwersytet Jagielloński di Cracovia. Relazione dal titolo: Come usare metodi per l’insegnamento / l’apprendimento della lingua italiana e della cultura italiana.

Marzo 2009 – Porto Alegre– ACIRS. Seminario di formazione per insegnanti di italiano del Rio Grande do Sul.

Luglio 2009 – Ministery of Education of Malta. Relazione dal titolo: Nuove tecnologie, nuovo docente?

Lo sviluppo delle competenze del docente nell’era delle TIC.

Agosto 2009 – University of Iceland (Reykjavik). Relazione dal titolo: Anything new from the CEFR?

Dicembre 2009 – Università Aristotele di Salonicco. Relazione dal titolo Apprendere e insegnare l’italiano con le (ex) nuove tecnologie.

Maggio 2010 – San Paolo– Instituto Cultural Italo-brasileiro. Relazione dal titolo: Didattica della lingua italiana come LS e potenzialità delle tecnologie della comunicazione e informazione (TIC).

Settembre 2010 – PICAI Montreal. Seminario: Metodologia e didattica della lingua italiana come LS. Relazione dal titolo: Introduzione allo studio dell’acquisizione e della didattica della lingua straniera.

Maggio 2011 – Universidad de Barcelona. Relazione dal titolo: Anything new from the CEFR? The challenge of the Common European Framework of Reference.

Settembre 2011 – Uniwersytet Jagielloński di Cracovia. Relazione dal titolo: Insegnare a comprendere.

Ottobre 2011 – Istituto Italiano di Cultura di Rabat. Relazione dal titolo: I manuali di italiano per stranieri. Il caso di Nuovo Rete!

Novembre 2011 – Istituto Italiano di Cultura di Sofia. Relazione dal titolo: Insegnare a comprendere.

Febbraio 2012- San Paolo – Instituto Cultural Italo-brasileiro. Seminario sull’accreditamento di istituzioni e insegnanti di lingua italiana.

Novembre 2012 – Università Ca’ Foscari di Venezia. Relazione dal titolo: Insegnare, valutare e certificare l’italiano per fini di studio

Aprile 2013 – Istituto Italiano di Cultura di Bucarest. Relazione dal titolo: Apprendere e insegnare l’italiano attraverso le (ex)nuove tecnologie.

Giugno 2013 – Istituto Italiano di Cultura di Atene. Relazione dal titolo: La formazione linguistica a distanza. Un progetto di insegnamento dell’italiano online.

Giugno 2014 – Università Ca’ Foscari di Venezia. Relazione dal titolo: Tra la glottodidattica e le neuroscienze: ponti in costruzione.

Settembre 2014 – IPRASE (Trento). Relazione dal titolo: Neuroscienze e ambiti educativi: ipotesi di avvicinamento.

Ottobre 2014 – Istanbul. Relazione dal titolo: Insegnare l’italiano per fini specialistici.

Aprile 2015 – Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles. Relazione dal titolo: L’uso delle nuove tecnologie e lo sviluppo delle competenze linguistiche per fini di studio.

Marzo 2016 – Università di Wuerzburg. Relazione dal titolo: Tra la didattica delle lingue e le neuroscienze: ponti in costruzione.

Aprile 2016 – Università di Urbino. Relazione dal titolo: Tra la didattica delle lingue e le neuroscienze: ponti in costruzione.

Settembre 2016 – University of Cork. Relazione dal titolo: Teaching Chinese as a Foreign Language from the perspective of the CEFR.

Ottobre 2016 – Istituto Italiano di Cultura di Atene. Relazione dal titolo: Certificare per apprendere e insegnare l’italiano LS.

Ottobre 2016 – Università di Salonicco. Relazione dal titolo: Certificare per apprendere e insegnare l’italiano LS.

Maggio 2018 – University College London. Relazione dal titolo: Grammatica e tecnologie: questo matrimonio non s’ha da fare?

Ottobre 2018 –  Istituto Italiano di Cultura di Budapest. Relazione dal titolo: Insegnare la lingua italiana con o senza le tecnologie? Alla ricerca di un possibile minimo comune denominatore.

Ottobre 2018 – Istituto Italiano di Cultura di Mosca e Moscow State Linguistic University. Relazione dal titolo: Insegnare la lingua italiana con o senza le tecnologie? Alla ricerca di un possibile minimo comune denominatore.

Ottobre 2018 – Università di Debrecen. Relazione dal titolo: Insegnare la lingua italiana con o senza le tecnologie? Alla ricerca di un possibile minimo comune denominatore.

Febbraio 2019 –  Casa delle Lingue/Difusiòn (Madrid). Relazione dal titolo: Capire e farsi capire. Percorsi didattici a misura di cervello.

Altre attività

Dal 2005 sono responsabile del settore Accreditamento Itals Qualità del Laboratorio Itals dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Ho inoltre svolto attività di coordinatore e responsabile scientifico dei seguenti corsi di perfezionamento dell’Università di Parma:

a.a. 2017-18: -Corso abilitante in Metodologia Clil per docenti di Ravenna.

-Corso abilitante in Metodologia Clil per docenti di Forlì-Cesena e Rimini.

-Corso abilitante in Metodologia Clil per docenti di Parma e Piacenza.

dall’a.a. 2016-17, ogni anno: – Insegnare l’italiano a stranieri

-Didattica dell’italiano come lingua madre e L2

-Didattica delle lingue moderne

-Didattica multimediale tra classe virtuale e classe tradizionale

-Didattica della lingua e della letteratura italiana

a.a. 2015-16: – Insegnare l’italiano a stranieri

-Improving English communication skills in the classroom.

a.a. 2014-15: -Corso abilitante in Metodologia Clil per docenti di Ravenna.

-Corso abilitante in Metodologia Clil per docenti di Forlì-Cesena e Rimini.

-Corso abilitante in Metodologia Clil per docenti di Parma e Piacenza.

a.a. 2011-12: – Italiano L2 negli istituti professionali: lo sviluppo delle competenze glottodidattiche e gestionali del docente e del facilitatore.

– I processi di accoglienza e inserimento degli studenti stranieri: progettare, adattare ed elaborare strumenti didattici e gestionali. a.a. 2010-11: – Italiano L2 per lo studio: lo sviluppo delle competenze glottodidattiche e gestionali del docente e del facilitatore.

– Dalla teoria alla pratica: elaborare e manipolare materiali didattici per l’insegnamento delle discipline di studio a studenti non italofoni.

– Processi di accoglienza e inserimento degli studenti stranieri: lo sviluppo delle competenze interculturali,

glottodidattiche e gestionali del docente, del mediatore e del facilitatore.

a.a. 2009-10: – Italiano L2 per la comunicazione e lo studio: lo sviluppo delle competenze glottodidattiche e gestionali del docente.

Sono stato presidente di corsi del Tfa e dei Pas per docenti di Lettere (A043 e A050) e attualmente coordino il PF24 presso l’Università di Parma.

Inoltre, coordino il Laboratorio di Glottodidattica dello stesso ateneo.